Martedì 08 Febbraio 2011

Egitto/ Lussemburgo: Germania accolga presidente Mubarak

Berlino, 8 feb. (TMNews) - La Germania dovrebbe pensare di accogliere il presidente egiziano Hosni Mubarak qualora dovesse decidere di lasciare il suo paese: è quanto ha detto oggi il ministro lussemburghese degli Affari esteri, Jean Asselborn, in un'intervista al quotidiano tedesco Tagesspiegel in edicola domani. "Bisognerebbe farlo, se si renderà necessario", ha affermato il capo della diplomazia del Lussemburgo, commentando informazioni di stampa secondo le quali Mubarak potrebbe effettuare "un controllo medico prolungato" in Germania prima di lasciare la presidenza del suo paese in autunno. Se Mubarak avrà bisogno di cure mediche "la Germania non dovrebbe rifiutarle", ha aggiunto il ministro. Secondo il sito internet dello Spiegel, "le riflessioni su un possibile soggiorno ospedaliero di Mubarak in Germania sono più concrete di quanto si possa credere". "Discussioni preparatorie con ospedali adeguati sono in corso, in particolare con la clinica Max-Grundig a Buhl nel Baden-Wurtemberg", nel sud-ovest della Germania", afferma lo Spiegel Online citando fonti vicine alla clinica. Interpellato su tale possibilità, il portavoce del governo tedesco, Steffen Seibert, ha risposto di non avere ricevuto "alcuna richiesta ufficiale né ufficiosa su tale soggiorno". In passato a più riprese era circolata la voce che Mubarak fosse malato di cancro. Nella primavera del 2010, il presidente egiziano era stato ricoverato nella clinica universitaria di Heidelberg, dove gli sono stati asportati la cistifellea e un polipo intestinale, anche se in quella circostanza i sanitari avevano smentito l'ipotesi di un tumore. Attualmente Mubarak si trova nella sua residenza estiva di Sharm el-Sheikh. Diversi esponenti dei partiti della coalizione di governo tedesca si sono già espressi a favore del soggiorno ospedaliero del rais in Germania. (con fonte afp)

Coa

© riproduzione riservata