Venerdì 11 Febbraio 2011

Unità Italia/Durnwalder non cede:Chi vuole festeggi,la Giunta no

Roma, 11 feb. (TMNews) - Cade nel vuoto il richiamo del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al Governatore della Regione ad autonomia speciale Trentino Alto Aldige Luis Durnwalder, a rivedere la decisione di disimpegnare l'istituzione da lui presieduta dai festeggiamenti nazionali per i 150 anni dell'unità d'Italia "Non sono contro i festeggiamenti per i 150 anni dell'Unità d'Italia. Nutro il massimo rispetto verso i sentimenti di chi vuole festeggiare ma nessuno - ha affermato Durnwalder, nel corso in una chat sul sito della Provincia con i cittadini, nella quale diversi bolzanini di lingua italiana gli chiedono conto della sua posizione - può essere costretto a festeggiare una cosa quando non se la sente. Il gruppo italiano non ha difficoltà a partecipare ai festeggiamenti", così come "anche tedeschi e ladini possono partecipare". Mentre "solo la Giunta come ente non parteciperà", perchè, "tutti devono capire la nostra situazione particolare". "Posso soltanto - ha sottolineato Durnwalder- ribadire il mio pieno rispetto per chi vuole festeggiare questa giornata". E "dire, per parte mia, che in quella giornata io andrò certamente a lavorare nell'interesse di tutti e tre i gruppi linguistici". Ed ancora: "Io sono abituato ad esprimere la mia opinione e non come fanno molti politici a dare risposte evasive, prima a favore e poi contrari, un pò si e un pò no. E credo che anche in riferimento ai 150 anni dell'Unità d'Italia ho detto francametne la mia opinione, esprimendo apprezzamento per i sentimenti di coloro che vogliono partecipare a questi festeggiamenti". Insomma, "rispetto il sentimento degli altri - ha detto il Governatore sud tirolese- e spero che gli altri capiscano la nostra situazione".

Tor

© riproduzione riservata