Lunedì 14 Febbraio 2011

Berlusconi/ Ft: "vergognoso" che il premier non si dimetta

Roma, 14 feb. (TMNews) - L'Italia, scrive un editoriale del Financial Times, ha "molti ottimi funzionari pubblici e statisti, escluso Berlusconi". E il quotidiano britannico chiarisce il suo pensiero con un titolo eloquente (e in italiano): "Arrivederci, Silvio". Infatti, dice il Financial, "sarebbe meglio per l'Italia e per l'Unione Europea" se il momento della fine dell'avventura politica di Berlusconi "venisse prima piuttosto che dopo". Il suo rifiuto di "fare la cosa giusta, cioè dimettersi, è soltanto vergognoso". Entrando nei dettagli, il quotidiano rileva come questa settimana un giudice dovrà decidere se Berlusconi vada processato o no per il caso Ruby. "Ci sono poche democrazie - commenta il Financial - in cui un primo ministro implicato in un caso del genere non si dimetterebbe spontaneamente per risparmiare difficoltà al suo paese e al suo governo". Ma la "storia di Ruby Rubacuori mostra che un gesto del genere non è nello stile di Berlusconi". "Restando al suo posto - incalza l'editoriale - Berlusconi fa sì che il nome dell'Italia continui a essere infangato" e impedisce al suo governo e alla coalizione di centrodestra di "agire con forza in una fase di crisi economica ancora aperta in Europa". La conclusione è durissima: " L'Italia ha numerosi e ottimi funzionari pubblici dal capo di stato, Giorgio Napolitano, al presidente della banca centrale Mario Draghi. Loro onorano il proprio paese e rappresentano il meglio dell'Italia. Berlusconi no e il suo rifiuto di fare la cosa giusta, cioè dimettersi, è soltanto vergognoso".

vgp

© riproduzione riservata