Martedì 15 Febbraio 2011

GB/ A Downing Street arriva Cat Larry, ha licenza di uccidere

Roma, 15 feb. (TMNews) - Il suo nome è Larry, Cat Larry. Ed ha licenza di uccidere. Arriva dal Battersea Dogs and Cats Home di Londra, insomma dal rifugio per animali: un trovatello. La sua nuova casa è a Downing Street. Numero 10. Proprio la residenza del primo ministro David Cameron e della sua famiglia. La sua missione è una sola: eliminare i topi che da mesi risiedono indisturbati nei dintorni della residenza del premier inglese. La televisione ha mostrato le sue prime immagini, ma sul nuovo gatto reclutato a Downing Street si mantiene il massimo riserbo. Quasi fosse un affare di spionaggio. E forse in parte un po' lo è. Perché i topi che infestano l'area attorno alla celebre residenza del capo del governo inglese si sono moltiplicati negli ultimi mesi e vanno allontanati senza troppi indugi. D'altra parte, il problema non è nuovo. O, meglio, ha radici vecchie. E risalgono al tempo in cui a Downing Street la padrona di casa era Cherie Blair che, ricorda oggi il Guardian, non amava molto i felini. Ed ha interrotto la tradizione di averne uno al 'numero 10'. L'ex prima donna di Londra ha sempre negato la sua ritrosia per Humphrey, il paffuto gatto bianco e nero che fu subito dirottato a sud di Londra (dov'è spirato nel 2006), con tanti ringraziamenti dei suoi nemici giurati. Il gatto non c'è, e i topi ballano. Adesso lo hanno imparato anche a Downing Street.

Coa

© riproduzione riservata