Mercoledì 23 Febbraio 2011

Agrigento, beve acqua in bottiglia, intossicata: forse candeggina

Palermo, 23 feb. (TMNews) - Ha bevuto l'acqua contenuta in una bottiglia di plastica comprata poco prima in un supermercato di Porto Empedocle, in provincia di Agrigento, e ha accusato subito un forte bruciore allo stomaco con sintomi di intossicazione. Protagonista della vicenda è una donna empedoclina di 35 anni, trasportata d'urgenza all'ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento, dove è stata giudicata guaribile in 5 giorni. I poliziotti della sezione volanti hanno immediatamente sequestrato tutto il carico d'acqua presente nel supermercato ed avviato le indagini. Secondo una prima analisi potrebbe trattarsi di candeggina, inserita nella bottiglia attraverso una siringa. Gli investigatori, infatti, hanno trovato un foro nella bottiglia, che induce a seguire la matrice dolosa. I poliziotti hanno subito avviato le indagini per identificare l'autore della manomissione, il timore è che qualcuno abbia potuto danneggiare un'intera partita d'acqua.

Xpa/Cro

© riproduzione riservata