Sabato 26 Febbraio 2011

Sarkozy a Ankara con un chewing-gum in bocca, sindaco "offeso"

Ankara, 26 feb. (TMNews) - Il sindaco di Ankara, Melih Gokcek, ha tirato in causa il principio di reciprocità quando oggi ha fatto sapere di essersi permesso di masticare una gomma in presenza di Nicolas Sarkozy nel corso della sua breve visita di ieri in Turchia, per reagire alla "mancanza di rispetto" di cui ha dato prova il capo dello Stato francese che si è presentato al cospetto dei suoi ospiti turchi con un grosso chewing-gum in bocca. Il primo cittadino della capitale turca, esponente di spicco del panorama politico nazionale, faceva parte della delegazione che ha accolto e riaccompagnato il presidente francese all'aeroporto nel corso della sua visita lampo di ieri in Turchia nell'ambito della presidenza francese del G20. "Sarkozy è sceso dalla passerella dell'aereo masticando un grosso chewing gum. Si è fermato un attimo, si è guardato intorno e ha continuato a masticare. Personalmente mi sono sentito offeso", ha dichiarato Gokcek all'agenzia di stampa Anatolia. "Aveva già mancato di rispetto nello stesso modo in precedenza in presenza del nostro presidente Abdullah Gul in Francia", ha aggiunto il sindaco. "Per questo quando lo abbiamo salutato, non mi sono tolto il chewing-gum dalla bocca. Bisognava che qualcuno reagisse e io penso di aver risposto con diplomazia. Nella materia, esiste un principio che chiamiamo di reciprocità", ha aggiunto. Sarkozy, che irrita da lungo tempo i turchi opponendosi al loro ingresso nell'Unione europea, ha passato solo sei ore ad Ankara. In una conferenza congiunta con Gul, ha ribadito la sua opposizione all'integrazione della Turchia nell'Ue e ha difeso l'opzione di un compromesso "fra adesione e associazione". (con fonte Afp)

Ihr

© riproduzione riservata