Domenica 27 Febbraio 2011

Scuola/ Bersani: Da Berlusconi uno schiaffo inaccettabile

Roma, 27 feb. (TMNews) - "Con richiami di sapore antico, Berlusconi se la prende con comunisti e gay, insultando così l'intelligenza e la coscienza civile del Paese. All'elenco, Berlusconi stavolta ha aggiunto gli insegnanti della scuola pubblica. Uno schiaffo inaccettabile a chi lavora con dedizione in condizioni rese sempre più difficili dal governo. La scuola pubblica è nel cuore degli italiani. E' il luogo in cui l'Italia costruirà il suo futuro. Noi siamo con la scuola pubblica e non permetteremo che Berlusconi la distrugga". Lo afferma Pier Luigi Bersani, segretario nazionale del Partito Democratico, commentando le parole pronunciate dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

ALE

© riproduzione riservata