Lunedì 28 Febbraio 2011

Afghanistan/ Shindand, 4 italiani feriti in condizioni gravi

Roma, 28 feb. (TMNews) - Sono tutti in gravi condizioni i quattro militari rimasti feriti oggi nell'esplosione di un ordigno improvvisato a 25 chilometri a nord di Shindand, nell'ovest dell'Afghanistan. "Quattro militari sono rimasti gravemente feriti nella deflagrazione, tutti appartenenti al Quinto reggimento alpini di Vipiteno", ha spiegato lo Stato Maggiore della Difesa in un comunicato. Nella deflagrazione ha perso la vita il tenente Massimo Ranzani. L'esplosione ha colpito il terzo mezzo di una pattuglia che rientrava da un'attività di assistenza medica (Medcap) congiunta con le forze afgane. I militari sono stati evacuati presso l'ospedale militare (Role 2) della base "Shaft" di Shindand, sede del comando della Task Force Centre.

Coa

© riproduzione riservata