Lunedì 28 Febbraio 2011

Musica/ Ricky Martin: Sono molto contento per Tiziano Ferro

Roma, 28 feb. (TMNews) - Tornato sulle scene musicali dopo oltre due anni di assenza con un nuovo album, 'Musica + Alma + Sexo', e dopo il concerto che ha tenuto a Milano durante la festa di R101 per la presentazione del nuovo palinsesto, Ricky Martin racconta a proposito della neo-paternità: "A un certo punto le priorità cambiano completamente. Sentivo il bisogno di ritrovare la semplicità e l'ho fatto con i miei figli, Matteo e Valentino, il miglior dono che potessi avere", racconta al settimanale 'Tv Sorrisi e Canzoni' in edicola domani. "Quando cresci non è più importante se sei dottore, architetto o professore. La vita prende a scorrere velocemente e devi poter tornare a casa e parlare con le tue emozioni". Sul titolo del nuovo album spiega che l'ha chiamato "con queste tre parole perchè 'la musica' è la mia vita, 'l'anima' perché negli ultimi tre anni ho fatto un lungo percorso spirituale, e 'il sesso' perché anche il sesso è spirituale, è parte di ciò che siamo, ed è provocante!". Sulla sua recente dichiarazione di essere omosessuale Ricky Martin confessa: "Ora mi sento sollevato e completo. Non devo più fingere quello che provo, ho ritrovato il mio essere e la mia dignità. La vita è troppo breve per non farlo... le reazioni nel mondo discografico sono state molto buone, si dice sia un mondo conservatore, ma è solo uno stereotipo...". Le reazioni dei fan "sono state incredibilmente buone. Per molti anni ho passato la mia vita cercando di essere amato dalle persone, ma nel 2011 le persone vogliono trasparenza, finalmente l'ho capito". Tanto che sulla sua pagina Twitter "i contatti sono saliti da 500 mila a due milioni. Sono aumentate anche le vendite dei miei album e dei biglietti per i miei concerti". Il cantante portoricano si dice informato anche del coming out dell'italiano Tiziano Ferro: "Certo, l'ho saputo, è una cosa fantastica. Sono molto contento per Tiziano. Perché nella vita bisognerebbe sempre amarsi di più".

CAW

© riproduzione riservata