Venerdì 04 Marzo 2011

Usa/ Sempre più giovani si votano all'astinenza sessuale

Roma, 4 mar. (TMNews) - Sempre più giovani americani si votano all'astinenza sessuale e non è un male: lo rivela la settima edizione della cosiddetta "National Survey of Family Growth", la ricerca nazionale sulla crescita della Famiglia, che il dipartimento di Sanità degli Stati Uniti conduce dal 1973. Secondo lo studio di 49 pagine, fatto su 13.495 americani di età compresa tra i 15 e i 44 anni tra il 2006 e il 2008, il 29% delle donne e il 27% degli uomini non ha mai avuto un rapporto sessuale, una tendenza in aumento in confronto al 2002, quando a non fare sesso era il 22% degli intervistati, sia maschi che femmine. "La percezione generale è che quando si parla di gente giovane e sesso, ciò sia una cattiva notizia, destinata a peggiorare", ha commentato Bill Albert, coordinatore della Campagna nazionale contro le gravidanze indesiderate delle teenager, un'organizzazione che ha sede a Washington. "Molti, moltissimi giovani sono stati molto ricettivi al messaggio di ritardare l'attività sessuale - ha spiegato - non c'è dubbio". Secondo lui il quasi 40% di riduzione delle baby gravidanze dagli Anni Novanta - dovute per gli esperti sia all'aumento dell'uso del profilattico che all'aumentata astinenza - rappresenta un "progresso straordinario". In cambio molti teenager si danno al sesso orale, con il rischio che la pratica diventi un punto di arresto: alcuni ragazzi si limitano a fare sesso orale, nel tentativo di preservare la verginità o perchè lo ritengono più sicuro. Ma non è proprio così, perchè, avvertono le autorità sanitarie americane, alcune malattie, come l'herpes o il papillomavirus, possono essere trasmesse proprio con il contatto orale. Nella fascia 15-17 anni è il 7% delle ragazze e il 10% dei ragazzi a rivelare di fare sesso orale e basta, una percentuale che cala tra i 20-24enni con il 3% delle donne e il 4% degli uomini che lo fa. I 25-44enni invece affermano di avere rapporti e fare sesso orale, nel 98% dei casi per le donne e nel 97% delle occasioni per gli uomini. Secondo la ricerca, coordinata dal demografo Anjani Chandra, la maggior parte degli adulti è monogama, circa 4 adulti su 10 fanno sesso anale e le relazioni omosessuali sono più diffuse tra le donne (13%) che non tra gli uomini (5%) o comunque le prime hanno meno problemi a parlare dell'argomento.

Cuc

© riproduzione riservata