Lunedì 07 Marzo 2011

Gb/ Il Principe Andrea sarà "degradato" dopo scandalo Epstein

Roma, 7 mar. (TMNews) - Il principe Andrea, dovrà "pagare" per le sue liaison imbarazzanti. Il secondogenito maschio della Regina Elisabetta II, che ricopre attualmente la carica di rappresentante speciale per il commercio estero per il governo britannico, sarà "degradato", scrive la stampa britannica. Le sue colpe sono quelle di avere frequentato il miliardario pedofilo Jeffrey Epstein, essere stato fotografato con una "massaggiatrice erotica" 17enne e avere invitato a Buckingham Palace un genero dell'ex presidente tunisino Ben Ali tre mesi prima della caduta del Paese. Il malcontento è cresciuto negli ultimi giorni a Downing Street e negli ambienti ministeriali di Londra per il comportamento del Duca di York, 51 anni e nel fine settimana è stato deciso di "abbassare di grado" il ruolo del reale britannico. I ministri britannici non hanno digerito l'amicizia del principe Andrea con Jeffrey Epstein, condannato per pedofilia, e la foto che lo ritrae abbracciato a Virginia Roberts, una 27enne australiana che dieci anni prima lavorava come massaggiatrice per l'uomo d'affari e playboy americano, secondo quanto riportato dal Mail on Sunday a fine febbraio. Il principe a ottobre avrebbe inoltre offerto un ricevimento a degli imprenditori britannici, dove Shakher el Materi, uno dei generi di Ben Ali, allora presidente della Tunisia, era l'invitato d'onore, ha rivelato il Guardian nei giorni scorsi. Nel fine settimana è emerso inoltre che il Duca di York avrebbe chiesto un prestito a Epstein per pagare dei debiti contratti dall'ex moglie Sarah Ferguson (17.500 euro). Al figlio della Regina potrebbe essere dato - scrive il Guardian oggi - un "ruolo cerimoniale". Il ministro degli Esteri britannico, William Hague, ha tuttavia affermato alla Bbc1 che il governo britannico continua a sostenere pienamente il principe: "Non sono un esperto di quelli che voi definite 'imbarazzi', non ho avuto tempo, con tutto quello che sta accadendo in Medio Oriente, di seguire tutte queste cose. Ma di sicuro ho visto nel mondo molte cose buone che lui ha fatto peril suo paese", ha detto il ministro.

Cuc

© riproduzione riservata