Giovedì 10 Marzo 2011

Libia/ Finlandia: Non riconosciamo capi ribelli ex-membri regime

Bruxelles, 10 mar. (TMNews) - Il ministro degli esteri finlandese, Alexander Stubb, ha detto, oggi a Bruxelles, di non avere alcuna intenzione di riconoscere formalmente rappresentanti degli insorti in Libia che siano stati membri importanti del regime di Gheddafi. "Dobbiamo essere molto attenti: per me sarebbe molto difficile, per esempio, riconoscere ex membri del regime di Gheddafi, come l'ex ministro della Giustizia o degli Interni" che facciano parte ora di entità rappresentative degli insorti, come il Consiglio di transizione, ha detto Stubb al suo ingresso al Consiglio Ue per la riunione straordinaria dei ministri degli Esteri dei Ventisette sulla Libia. La dichiarazione di Stubb è rilevante in quanto l'ex ministro della Giustizia, Mustafa Abdel Jalil, è presidente del Consiglio nazionale dei ribelli costituitosi a Bengasi e ha chiesto alla comunità internazionale una no-fly zone. "Ci sono persone che sono state corresponsabili dei massacri del regime per decenni, io ora certo non li riconosco", ha concluso il ministro.

Loc/Sar

© riproduzione riservata