Giovedì 10 Marzo 2011

Libia/ Gheddafi riconquista Zawiyah, testimoni: 40 morti in città

Roma, 10 mar. (TMNews) - Le forze fedeli a Muammar Gheddafi hanno riconquistato Zawiyah, 40 chilometri a ovest di Tripoli, al termine di una nottata di combattimenti. Fonti mediche locali, citate da Al Arabiya, hanno confermato il bilancio di almeno 40 morti negli scontri. La tv di stato libica ha mostrato le immagini di centinaia di sostenitori del colonnello che festeggiavano il "ritorno della città sotto il controllo dell'esercito" con una vera e propria festa in uno stadio di calcio cittadino, con tanto di bandiere e fuochi d'artificio. Una fonte dei ribelli, contattata da Al Arabiya, ha riferito che le forze pro-Gheddafi hanno espugnato il centro cittadino che negli ultimi giorni era diventato roccaforte dell'opposizione. "Ci siamo ritirati, e adesso (le forze regolari, ndr) sono nella piazza centrale ma li riattaccheremo e la riconquisteremo" ha detto la fonte, "lo faremo stanotte, non siamo ancora alla fine". Le fonti ospedaliere sostengono che molti cadaveri si trovino ancora per le strade, compresi vecchi, donne e bambini. Un altro testimone ha raccontato ad Al Arabiya che ci sono stati pesanti bombardamenti nella serata di ieri. "La città è ormai sotto il controllo dell'esercito" ha spiegato una fonte sul posto della France Presse. "I combattimenti sono terminati ieri sera. Oggi la situazione è calma. Ne ho approfittato per lasciare la città con la mia famiglia e mi dirigo verso Jedayem" villaggio nell'immediata periferia a ovest di Tripoli. La controffensiva del colonnello, quasi tre settimane dopo l'esplosione della rivolta pro-democrazia in Cirenaica, sembrerebbe aver arginato l'avanzata dei ribelli a est e aver duramente colpito le altre sacche di resistenza a ovest, in particolare a Zawiyah e Misurata.

Spr

© riproduzione riservata