Giovedì 10 Marzo 2011

Giustizia/ Anm: Riforma punitiva, altera equilibrio poteri Stato

Roma, 10 mar. (TMNews) - Una dichiarazione brevissima che suona come una bocciatura secca: è la prima reazione dei vertici dell'Associazione nazionale magistrati al via libera del Consiglio dei ministri alla riforma costituzionale della giustizia. "E' una riforma punitiva - commentano in una nota congiunta il presidente dell'Anm Luca Palamara e il segretario generale Giuseppe Cascini - il cui disegno complessivo mina l'autonomia e l'indipendenza della magistratura e altera sensibilmente il corretto equilibrio tra i poteri dello Stato". Secondo Palamara e Cascini quella varata oggi dal Governo "è una riforma contro i giudici che riduce le garanzie per i cittadini".

Bar

© riproduzione riservata