Giovedì 10 Marzo 2011

Libia/ Scomparsi da domenica reporter del Guardian e di Estado

Roma, 10 mar. (TMNews) - Si sono perse le tracce di due giornalisti stranieri nella zona di Zawiyah, 40 chilometri a ovest di Tripoli. A lanciare l'allarme è il Guardian, che fa sapere nell'edizione online di aver interrotto i contatti con il suo inviato Ghaith Abdul-Ahad, impegnato da un paio di settimane nel racconto della guerra sul fronte occidentale libico. Insieme a lui, scrive il quotidiano britannico, stava viaggiando anche il collega brasiliano Andrei Netto del quotidiano Estado de Sao Paulo. Abdul-Ahad è di nazionalità irachena e lavora agli esteri del Guardian dal 2004. E' stato inviato in Somalia, Sudan, Iraq e Afghanistan e ha vinto numerosi premi. Era entrato in Libia dal confine tunisino e ha avuto l'ultimo contatto con la sua redazione attraverso una terza persona nella giornata di domenica, quando si trovava nei dintorni di Zawiyah, teatro di violentissimi scontri fra le forze fedeli a Gheddafi e i rivoltosi. Il Guardian è in contatto con i governi di Tripoli e Londra a cui ha chiesto assistenza per individuare il giornalista e sapere se si trova in custodia delle autorità. Anche l'ambasciata brasiliana in Libia si è già attivata per fare luce sulla vicenda di Netto. E' di ieri invece la notizia che tre giornalisti dell'emittente britannica Bbc sono stati picchiati dagli agenti libici proprio sulla via di Zawiyah. I tre reporter, rimasti in stato di fermo per 21 ore, sono riusciti oggi a lasciare il paese.

Spr

© riproduzione riservata