Domenica 13 Marzo 2011

Giustizia/ Berlusconi: Pm sono cittadini, se sbagliano paghino

Torino, 13 mar. (TMNews) - "Le carriere separate dei giudici e dei magistrati esistono in tutto il mondo . Sono la regola. E l'autonomia dell'azione penale significa solo che anche i Pm sono cittadini come gli altri e devono rispettare le norme e le priorita'". Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi, intervenendo al telefono, ad una convention elettorale, a sostegno del candidato sindaco del centrodestra Michele Coppola. Così come in tema di responsabilita' civile, ha aggiunto Berlusconi, i magistrati "se sbagliano devono pagare". (segue)

Prs

© riproduzione riservata