Domenica 13 Marzo 2011

Calcio/Serie A: Milan e Inter rallentano, Napoli no. Udinese vola

Roma, 13 mar. (TMNews) - Fanno festa Udinese e Roma, piange la Lazio, Milan e Inter rallentano entrambe e le carte in tavola in vista del derby scudetto, in programma fra 2 giornate (il 3 aprile), non cambiano. La ventinovesima giornata del campionato di Serie A è vissuta dei pareggi della capolista Milan, salvata da un gol di Cassano questo pomeriggio a San Siro nell'1-1 con il Bari (con l'espulsione di Ibrahimovic), e dell'Inter, fermata a sua volta venerdì sera sull'1-1 a Brescia (e salvata da Julio Cesar, che nel finale ha parato un rigore a Caracciolo): il vantaggio dei rossoneri sui cugini nerazzurri resta così di 5 punti. Nella prossima giornata il Milan giocherà a Palermo sabato sera, mentre l'Inter ospiterà il Lecce domenica pomeriggio. Alle loro spalle recupera qualcosa il Napoli, passato in rimonta per 3-1 a Parma (gol di Hamsik. Lavezzi e Maggio) e ora a -1 dall'Inter, mentre al quarto posto è salita l'Udinese. La squadra di Francesco Guidolin è in un momento straordinario (terza vittoria consecutiva, 9 successi e 3 pareggi nelle ultime 12 partite giocate) e anche oggi ha esagerato, passando per 4-0 a Cagliari (con una doppietta del capocannoniere Di Natale, arrivato a quota 24 gol). Fuori dalla zona Champions League è quindi finita ora la Lazio, sconfitta per 2-0 dalla Roma nel derby (doppietta di Totti, a segno su punizione e su rigore) e ora quinta a -2 dall'Udinese. E con i giallorossi che a loro volta si sono portati a -2 dai cugini. Zona Europa League che si è fatta lontanissima invece per la Juventus, rimontata sabato sul 2-2 a Cesena e ora a -7 dal sesto posto dei giallorossi. Domenica pomeriggio segnata poi dai colpi esterni di Bologna (passati 1-0 a Lecce con il gol di Ramirez) e Fiorentina (1-0 al Chievo con il gol di Vargas) e dalle vittorie interne di Genoa (1-0 al Palermo grazie a Floro Flores) e Catania (1-0 alla Sampdoria con un gol di Llama). La zona retrocessione vede sempre il Bari ultimissimo con 17 punti, poi il Brescia a 26, il Lecce a 28, Cesena e Parma a 29 e la Samp a 31.

CAW

© riproduzione riservata