Venerdì 18 Marzo 2011

Calcio/ Allegri:Attento Milan,il Palermo ci metterà in difficoltà

Roma, 18 mar. (TMNews) - La "qualità tecnica" del Palermo "a centrocampo ed in attacco" è l'aspetto che il Milan deve temere di più in vista del match di domani sera, anche se l'allenatore rossonero confida su una difesa avversaria che "concede sempre qualcosa" per pensare di poter uscire dal Barbera con una vittoria. "In più vengono da 5 sconfitte consecutive, sarà una partita molto difficile contro un avversario che ci metterà in grossa difficoltà", ha detto oggi Allegri alla vigilia dell'anticipo della trentesima giornata del campionato di Serie A. Al quale la capolista arriva reduce da due pareggi, dallo 0-0 in casa del Tottenham (costato l'eliminazione agli ottavi di finale di Champions League) e dall'1-1 di San Siro contro il Bari (che ha però lasciato inalterato a 5 punti il vantaggio sull'Inter in classifica). "Ma veniamo da due prestazioni confortanti, sotto l'aspetto fisico e tecnico", ha specificato Allegri. "Dopo il pareggio di venerdì dell'Inter a Brescia (1-1) sembrava che il discorso scudetto fosse chiuso a nostro vantaggio, dopo il pari con il Bari sembrava che noi lo avessimo perso. Il punto è che mancano 9 giornate e abbiamo 5 punti di vantaggio. Che sono molti. La squadra evidentemente ha fatto tanto e merita di stare lì. Siamo favoriti per forza, perché siamo davanti, ma Inter e Napoli (è a -6) cercheranno di raggiungerci: starà a noi evitare che ci riescano". Poi, dopo la sosta, arriverà il derby con l'Inter, che pochi giorni dopo affronterà i tedeschi dello Schalke 04 nell'andata dei quarti di finale di Champions League. "All'andata ho capito l'importanza del derby", ha detto Allegri. "Noi non dobbiamo preoccuparci dell'Inter e della loro Champions". Grande assente al derby sarà Zlatan Ibrahimovic, che ha rimediato 3 giornate di squalifica per un pugno rifilato a un giocatore del Bari. Ma al Milan ancora si spera. "In questo momento dobbiamo accettare quello che ha deciso il giudice sportivo, ma è ovvio che noi speriamo gli tolgano qualcosa, magari tutte...", ha detto Allegri. Che non crede che Alessandro Nesta possa ritirarsi a fine stagione (una possibilità che il difensore, su sua stessa ammissione, starebbe valutando): "Ha ancora tanto da dare. Mi sembra prematuro dire oggi che possa smettere, a una cosa del genere si arriva quando non si ha più voglia. E i giocatori che sono qui al Milan hanno tutti voglia".

CAW

© riproduzione riservata