Martedì 22 Marzo 2011

Immigrati/ Per Regioni fondo Milleproroghe e 500 mln a P. civile

Roma, 22 mar. (TMNews) - Le spese del piano del Ministero dell'Interno per risolvere l'emergenza umanitaria 'spalmando' i migranti tra le varie regioni saranno coperte dal governo con un fondo nel decreto Milleproroghe e rifinanziando la Protezione civile con 500 milioni di euro. Lo rende noto l'assessore alle politiche Sociali della Regione Liguria, Lorena Rambaudi, che oggi a Roma ha partecipato all'incontro con Roberto Maroni al Viminale. "La Regione Liguria come le altre regioni - dice Rambaudi - cercherà di svolgere un ruolo di coordinamento e di stretta collaborazione con Anci, Upi, le Prefetture liguri, gli enti e le associazioni del territorio per l'emergenza umanitaria degli immigrati provenienti dal Nord Africa. Della riunione abbiamo apprezzato lo spirito di collaborazione per mettere in atto in tempi brevi un piano di azione adeguato". "E' stata una riunione politica, ma con un taglio operativo per avviare in tempi brevi un piano di azione concertato tra Governo, Regioni ed Autonomie Locali per l'accoglienza dei profughi stimati fino a 50 mila migranti, spiega la Rambaudi che non si sbilancia, però, sui numeri: "La proposta che il ministro dell'Interno presenterà a giorni terrà conto di una distribuzione tra le varie regioni in proporzione alla popolazione residente, ma con criteri diversi. Per esempio, la Sicilia, la Calabria e la Puglia si stanno già facendo carico di questo problema, mentre l'Abruzzo è ancora in emergenza per il terremoto dello scorso anno".

Sav

© riproduzione riservata