Mercoledì 06 Aprile 2011

Immigrati/ Ue chiede attivazione procedura urgente su accoglienza

Bruxelles, 6 apr. (TMNews) - Il commissario Ue agli Affari Interni e responsabile europeo per l'Immigrazione, Cecilia Malmstroem, ha richiesto oggi agli Stati membri dell'Unione europea di assistere i libici che fuggono dai combattimenti nel loro paese. In una lettera di cui l'Afp ha ottenuto una copia, Malmstroem ha spiegato che "il flusso continuo di profughi provenienti dal territorio libico, che richiedono una protezione internazionale, rischia di aumentare". Il commissario europeo ha proposto di conseguenza l'attivazione di una procedura eccezionale, detta di protezione temporanea, per offrire loro "una protezione immediata e l'accoglienza sul territorio". Questa accoglienza dovrebbe essere realizzata su base volontaria, ha precisato. L'attuazione di questa procedura sarà discussa alla riunione dei ministri dell'Interno dell'Ue l'11 aprile prossimo in Lussemburgo. Nella sua lettera, d'altra parte, Cecilia Malsmtroem ha parlato anche di misure per fermare gli arrivi di migranti dalle coste tunisine e di un'assistenza ai profughi originari da altri paesi dell'Africa in conflitto. Il commissario ha evocato una serie di azioni a breve termine per arginare i flussi di migranti partiti clandestinamente dalle coste tunisine, facendo riferimento in particolare a un rafforzamento di Frontex e a un partenariato con la Tunisia. Malsmstroem ha annunciato inoltre la sua intenzione di presentare a giugno un pacchetto di misure a lungo termine volte a permettere ai paesi dell'Ue di "trattare i problemi dell'immigrazione, della mobilità e della sicurezza con i loro vicini del sud del Mediterraneo". (fonte afp)

Coa

© riproduzione riservata