Mercoledì 06 Aprile 2011

Costa Avorio/ Fallisce negoziato,attaccato bunker di Gbagbo

Abidjan, 6 apr. (TMNews) - Le trattative sulla resa del Presidente uscente Laurent Gbagbo sono fallite e le forze del Capo di stato riconosciuto dalla comunità internazionale, Alassane Ouattara, hanno lanciato l'attacco finale alla sua residenza ad Abidjan. Colpi di armi pesanti sono stati uditi attorno all'edificio, dove si trova Gbagbo, insieme alla sua famiglia e ai suoi più stretti collaboratori. Solo questa mattina, Parigi aveva fatto sapere che il negoziato in corso da giorni ad Abidjan si era arenato sulle "condizioni" della resa, ma che si sarebbe concluso nel "giro di poche ore". Tuttavia, Ouattara "ha ritenuto che le trattative andassero per le lunghe" e ha deciso di "intervenire militarmente per provare a risolvere il problema, catturando Gbagbo vivo", secondo quanto precisato da una fonte governativa francese. "Vogliamo stanare Laurent Gbagbo e metterlo a disposizione del presidente del Repubblica - ha precisato un portavoce di Ouattara - le forze repubblicane della Costa d'Avorio hanno deciso di risolvere il problema Laurent Gbagbo. Sono andate nella residenza per cercarlo e porre fine a questa commedia. Questa farsa deve finire perchè il Paese sta collassando". Lo stallo delle trattative si spiega con il rifiuto di Gbagbo di riconosce per iscritto la vittoria elettorale di Ouattara, come chiesto da Parigi e dall'Onu. (fonte AFp)

Sim

© riproduzione riservata