Martedì 26 Luglio 2011

Usa/ Sempre più americani scontenti politica economica Obama

Roma, 26 lug. (TMNews) - Più di un terzo degli americani ritiene che la politica del presidente Barack Obama danneggi l'economia e, fra i suoi stessi sostenitori, cresce la sfiducia sulla sua capacità di creare nuovi posti di lavoro. Lo rileva un sondaggio diffuso oggi dal Washington Post e da Abc News. Ma la disullusione non si ferma qui. Gli americani nutrono sentimenti negativi anche nei confronti dei loro rappresentanti repubblicani al Congresso. A grandi linee, si equivalgono le percentuali di coloro che criticano la politica economica dei repubblicani e quella dei democratici. Ma il 65% disapprova la gestione della questione occupazione da parte dei repubblicani, il 52% quella dei democratici. Complessivamente, il 90% degli americani giudica in modo negativo l'andamento economico e quattro su cinque dicono che trovare lavoro è difficile. Una maggioranza degli americani attribuisce ancora la colpa del pessimo stato dell'economia all'ex presidente George W. Bush. Molte delle persone intervistate, infine, dicono di sentirsi abbandonate da entrambi i partiti.

Fcs

© riproduzione riservata