Mercoledì 27 Luglio 2011

Foggia, botte e umiliazioni ai bimbi: arrestate tre educatrici

Foggia, 27 lug. (TMNews) - Botte, punizioni, ingiurie, umiliazioni pubbliche. Tre educatrici di una comunità di recupero a Rodi Garganico, in provincia di Foggia sono state arrestate questa mattina dagli agenti della Squadra mobile del capoluogo dauno per presunti maltrattamenti compiuti ai danni di alcuni piccoli ospiti della stessa comunità. Alle donne è stata notificata un'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, emessa dal gip del tribunale di Lucera su richiesta della procura della stessa città. Le donne lavorano nella comunità di recupero 'Il Melograno', gestita da una società affidataria di un servizio esterno da parte di un Comune della provincia di Foggia. I bimbi maltrattati hanno età compresa tra i 4 e i 7 anni. L'inchiesta nasce da un esposto anonimo. La procura di Lucera, infatti, ha avviato le indagini dopo che una fonte anonima ha denunciato quanto avveniva all'interno della comunità di recupero. Gli episodi denunciati, per i quali i poliziotti avrebbero trovato evidenti riscontri, si riferiscono al periodo che va da luglio 2010 ad aprile di quest'anno. Concluse le indagini, gli investigatori hanno presentato una dettagliata informativa in procura che successivamente ha chiesto e ottenuto dal gip la misura cautelare nei confronti delle tre educatrici. Le donne sono state sottoposte agli arresti domiciliari, accusate di maltrattamenti ai danni di minorenni.

Xta/Cro

© riproduzione riservata