Martedì 09 Agosto 2011

Strauss Khan/ Diallo chiede risarcimento danni morali e fisici

New York, 9 ago. (TMNews) - Naffissatou Diallo, la cameriera che ha accusato Dominique Strass-Kahn di violenza sessuale, ha presentato una denuncia civile al tribunale del Bronx di New York contro l'ex direttore del Fondo monetario internazionale chiedendo una somma riparatrice per "l'aggressione selvaggia subita". Lo ha riferito il suo legale, Kenneth Thompson. Nella denuncia, la cameriera 32 anni, originaria della Guinea, chiede "il versamento di danni e interessi per una cifra che verrà determinata durante il processo" per il risarcimento di danni morali e fisici. Il documento, 17 pagine, accusa Dsk di aver commesso una "aggressione violenta e sadica" il 14 maggio contro Diallo, intenta a svolgere il suo lavoro di cameriera nell'hotel Sofitel di New York, in cui risiedeva Strauss Khan. L'ex direttore dell'Fmi è accusato di aver inflitto "volontariamente uno shock emotivo a Diallo". L'aggressione, continua la denuncia, "è stata intenzionale, brutale e violenta, con l'obiettivo di umiliare, denigrare e violare la dignità di Diallo, in quanto donna". Le ferite emotive e mentali che ha subito sono talmente forti che "non riuscirà mai a riprendersi", prosegue l'atto in cui si descrive dettagliatamente come Strauss Khan abbia tentato di avere un rapporto orale con la cameriera. La denuncia afferma come il candidato alle presidenziali francesi del 2012 abbia aggredito donne "in camere d'hotel del mondo intero". Nel documento si chiede lo svolgimento di un processo nel tribunale del Bronx, quartiere dove vive Diallo, giurisdizione considerata favorevole alle vittime di violenze. (Fonte Afp)

Bla

© riproduzione riservata