Martedì 09 Agosto 2011

Borsa/ Milano annulla rimbalzo e precipita, Ftse Mib -2,6%

Milano, 9 ago. (TMNews) - L'andamento in negativo di tutte le piazze europee annulla l'effetto rimbalzo a Piazza Affari e, dopo un avvio in rialzo, a un'ora dall'apertura gli indici cedono oltre due punti percentuali. Il giorno dopo il crollo di Wall Street il Ftse Mib perde il 2,6% a 15.258 punti, Ftse All Share -2,16%, Ftse Star -2,87%. In una giornata di scambi estramamente volatili è ancora una volta il comparto industriale ad essere il più colpito dalle vendite. Fra i maggiori ribassi i titoli del Lingotto, con Fiat che cede il 3,4%, Fiat Industrial -4,74, Exor -5,4%, male anche Pirelli, titolo attualmente sospeso dagli scambi per eccesso di ribasso (-4,87%), Autogrill cede il 4,52%, Luxottica -4,25%. Sul fronte del comparto finanziario, invece, le perdite sono più limitate, complice anche l'annuncio della Bce di intervenire attivamente acquistando titoli di Stato italiani e spagnoli. Le conferme dai rumors di mercato hanno portato ad acquisti soprattutto sulle banche. Al momento il settore registra i ribassi più limitati: Unicredit è in flessione di mezzo punto percentuale, Intesa tiene e guadagna lo 0,15%, Banco Popolare -1,63%, Mps -1,2%, Mediobanca -1,61%, Ubi Banca -1,16%. Fra gli assicurativi Generali cede l'1,23%, FonSai -1,94%, Milano Assicurazioni -1,1%.

Sto

© riproduzione riservata