Martedì 09 Agosto 2011

Sorella Balotelli: Bravo Bossi, via stranieri che non lavorano

Milano, 9 ago. (TMNews) - "La Lega? Potrei votarla. Anche se ancora non ho diritto di voto in Italia, ho capito che dice cose giuste e non e' un partito razzista". Cosi' Abigail Barwuah, sorella naturale di Mario Balotelli in un'intervista a "Diva e donna", in edicola domani. L'ex concorrente de "L'Isola dei Famosi", di origine ghanese, ha posato con Miss Padania in carica, Jessica Brugali, sul lago d'Iseo: "Siamo diventate amiche. La maggior parte degli stranieri e' contro Bossi, anch'io da piccola pensavo fosse cattivo e razzista, ma crescendo ho capito che non e' cosi'- continua Abigail Barwuah -. Dice solo che chi e' in Italia a non fare niente e' meglio che torni a casa sua: lo penso anch'io. Quelle persone che fanno vita da clandestini, senza documenti, si possono trasformare in assassini e ladri". Poi la sorella del calciatore ora in forza al Manchester City, spesso vittima di episodi di razzismo in campo, rivela: "A una cena ho conosciuto Renzo Bossi: e' simpaticissimo. Io lo chiamavo 'trota'. Lui mi ha detto: 'Dicono che sono razzista, ma sono amico di tuo fratello'". E infine Abigail rivela: "Vivo in Italia da 12 anni, ma non ho ancora la nazionalita'. Dal mio accento si capisce subito che sono bresciana, ma sono nata in Ghana e non rinnego le mie radici. Mi sento africana".

Spt

© riproduzione riservata