Martedì 09 Agosto 2011

Calcioscommesse, legale Signori: Siamo sconfortati

Milano, 09 ago (TMNews) - "Capi di imputazione così importanti andrebbero motivati ad personam e non facendo di tutta l'erba un fascio". Questo il commento di Ugo Vittori, legale di Giuseppe Signori, dopo la squalifica di cinque anni inflitta dalla Disciplinare all'ex attaccante. Vittori accusa la Commissione di aver emesso una sentenza eccessiva, "anche se - precisa - su cinquanta pagine ci sono solo sei righe che riguardano il nostro assistito. Sono inconcludenti e immotivate. Da parte di chi ha giudicato non c'è stata la voglia o il tempo di leggere i verbali di interrogazione e le intercettazioni da noi allegate. E noi abbiamo utilizzato gli stessi strumenti dell'accusa". Per quanto riguarda lo stato d'animo di Signori, Vittori dichiara di "poter trasmettere solo il suo sconforto".

Dsp/ydm

© riproduzione riservata