Martedì 30 Agosto 2011

Cina/ Magnate compra appezzamento al Polo per 100 mln dollari

Roma, 30 ago. (TMNews) - Un magnate cinese comprerà per 100 milioni di dollari un appezzamento in Islanda per farne un lussuoso resort d'ultima generazione, e c'è già chi teme sia un modo per Pechino di garantirsi un avamposto nel nord dell'Atlantico. Secondo la Cnn, il facoltoso imprenditore Huang Nubo, ex funzionario di Pechino nel dipartimento di Stato per la Propaganda e considerato da Forbes il 161esimo uomo più ricco della Cina, avrebbe raggiunto un accordo per accaparrarsi 300 chilometri quadrati di ghiaccio nel nord est del Paese. Obiettivo: creare un eco-resort con tanto di campo di golf. Ma sono in molti a sollevare dubbi sul fatto che l'acquisto di un terreno tanto grande serva solo per un progetto turistico. E a pensare, piuttosto, che si tratti di un'operazione di copertura di Pechino per tutelare nuovi interessi geopolitici cinesi e mettere le basi per un avamposto di Pechino nel nord Atlantico. L'Islanda, del resto, per la sua posizione strategica tra Europa e Nord America, potrebbe rappresentare un ottimo snodo commerciale per Pechino, soprattutto se dovessero aprirsi nuove rotte artiche per lo scoglimento progressivo dei ghiacci. L'acquisto però, già stabilito con i proprietari privati, deve avere ancora l'approvazione di Reykjavik, che possiede una parte del terreno.

tiz

© riproduzione riservata