Martedì 30 Agosto 2011

Manovra/Per Cicchitto inevitabile toccare pensioni ed enti locali

Roma, 30 ago. (TMNews) - Con una manovra da 45 miliardi in due anni è inevitabile toccare pensioni ed enti locali. E' quanto dichiara Fabrizio Cicchitto, capogruppo Pdl alla Camera replicando alle critiche che continuano a piovere sulla manovra. "Abbiamo fatto i conti con le critiche rivolte ad alcuni aspetti della manovra - afferma Cicchitto - e abbiamo realizzato alcuni cambiamenti significativi, in primo luogo eliminando la tassazione sui redditi al di sopra dei 90mila euro; abbiamo attenuato i tagli sugli enti locali e dato la dimensione sua propria, che è di carattere istituzionale, al superamento delle province e alla riduzione del numero dei parlamentari. Ora però - conclude - non si può pretendere che una manovra la quale comunque in due anni deve tagliare circa 45 miliardi di euro non possa neanche toccare alcuni voci come gli enti locali e le pensioni. Chi poi afferma che non si è fatto nulla sui costi della politica non ha evidentemente letto il provvedimento".

Red/Rea

© riproduzione riservata