Lunedì 12 Settembre 2011

Scuola/ Regioni centrosinistra ricorrono a Consulta su manovra

Roma, 12 set. (TMNews) - La Regione Toscana, insieme alle altre Regioni italiane governate dal centrosinistra, presenta ricorso alla Corte Costituzionale contro l'articolo 19 della manovra finanziaria di luglio che, sotto la denominazione "razionalizzazione della spesa relativa all'organizzazione scolastica", aggrega in "istituti comprensivi" le scuole dell'infanzia, la scuola primaria e la secondaria di primo grado prevedendo inoltre che per acquisire autonomia gli istituti comprensivi debbano essere costituiti "con almeno 1.000 alunni" e prevedendo infine di non assegnare dirigenti scolastici a tempo indeterminato per le scuole con meno di 500 alunni. La notizia è stata data questa mattina a Firenze da Stella Targetti, vicepresidente della Regione Toscana con delega all'Istruzione e presidente della Commissione istruzione all'interno della conferenza delle Regioni, portando il saluto agli studenti e agli insegnanti toscani per l'inizio del nuovo anno scolastico.

Apa

© riproduzione riservata