Domenica 18 Settembre 2011

Lega/ Bindi: Intollerabile silenzio Premier, Bossi, lo ricatta

Roma, 18 set. (TMNews) - La Presidente dell'Assemblea Nazionale del Pd Rosy Bindi, Vicepresidente della Camera, denuncia l'esistenza di "un sistema intollerabile di ricatti politici incrociati" che "continua a paralizzare l'esecutivo. Non si spiega altrimenti il silenzio del presidente del Consiglio sulle gravissime affermazioni di Bossi oggi a Venezia". "Un ministro della Repubblica - ha affermato Bindi- non puo' permettersi impunemente di incitare alla secessione e dileggiare la Costituzione". E "se Belusconi, se avesse un briciolo di senso dello Stato e amore delle Istituzioni esigerebbe una pronta smentita e si scuserebbe a nome del governo con tutti gli italiani". "Ma il nostro 'premier a tempo perso' - ha accusato la presidente Pd- ha bisogno dei voti della Lega in Parlamento e per questo e' pronto a tollerare qualunque offesa all'Italia". E dunque "bisogna uscire al più presto da questo pantano, e permettere al paese di tornare a respirare aria pulita".

Tor

© riproduzione riservata