Lunedì 19 Settembre 2011

Usa/ Obama proporrà "Bufett rule", tassa per i Paperoni

Washington, 19 set. (TMNews) - Barack Obama non retrocede e intende introdurre una tassa per i Paperoni americani, coloro cioè che vantano un reddito superiore al milione di dollari l'anno, per fare in modo che la loro aliquota sia pari almeno a quella dei contribuenti della classe media americana. Per risanare i conti pubblici americani e ridurre deficit e debito - ha anticipato il New York Times - il Presidente degli Stati uniti presenterà oggi dalla Casa Bianca la cosiddetta "Buffet rule", dal nome del multi-miliardario americano Warren E. Buffet che per primo aveva sollevato la questione dell'iniquità del fisco americano, a tutto vantaggio dei super-ricchi. I guadagni da investimenti, così come i dividendi o i premi pagati agli investitori o ai titolari di azioni a rischio, sono tassati meno dei salari, spiega il New York Times. Oltretutto coloro che guadagnano oltre 106.800 dollari l'anno non pagano tasse per l'assistenza sociale. La nuova imposta sui milionari non colpirà che lo 0,3% dei contribuenti americani, vale a dire 450.000 delle 144 milioni di dichiarazioni registrate nel 2010, sempre secondo il New York Times. Buffett è stato uno dei consiglieri di Barack Obama durante la passata campagna presidenziale e ha collaborato con il presidente americano nello stilare il suo ambizioso piano sul lavoro presentato ad inizio settembre.

Fcs

© riproduzione riservata