Giovedì 29 Settembre 2011

Crisi/ Camusso: Governo via per recuperare credibilità su mercati

Roma, 29 set. (TMNews) - "Il governo rappresenta gran parte del problema: la sua uscita di scena è condizione per recuperare credibilità sui mercati". E' quanto scrive il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, in una lettera pubblicata dal quotidiano 'la Repubblica', nella quale rilancia le proposte su patrimoniale e taglio delle tasse per lavoratori e imprese. "Pensiamo - dice Camusso - che le risorse per il risanamento e la crescita si debbano reperire da una seria tassazione delle grandi ricchezze, dei grandi immobili e da un contributo di solidarietà sui redditi alti e una rigorosa lotta all'evasione fiscale che non guardi in faccia a nessuno". Il leader della Cgil ribadisce poi il no della sua organizzazione per un nuovo intervento sulle pensioni. "Confindustria non può pensare che la crescita della nostra economia possa derivare dall'allungamento dell'età pensionabile - spiega - infatti il fondo lavoratori dipendenti è in equilibrio e non può essere intaccato per fare cassa". Secondo Camusso serve invece "un piano per l'occupazione giovanile e la stabilizzazione del precariato" attraverso "la riduzione del carico fiscale sulle aziende e con incentivi all'assunzione e alla stabilizzazione".

Vis

© riproduzione riservata