Giovedì 03 Novembre 2011

Crisi/ Napolitano rassicura Ue:tutti consapevoli di problemi

Roma, 3 nov. (TMNews) - "Credo di poter dire ai nostri partner europei, agli osservatori internazionali, e al mondo degli investitori finanziari, che le forze politiche fondamentali, sia di maggioranza sia di opposizione, sono consapevoli della portata dei problemi che l'Italia deve affrontare con urgenza e attraverso sforzi coerenti e costanti nel tempo". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, nella dichiarazione in cui ha tirato le somme delle consultazioni fra tutte le forze politiche annunciate martedì, alla luce del tracollo dei mercati italiani. "Gli obbiettivi di risanamento finanziario e di rilancio della crescita economica e sociale assunti dalle autorità italiane nelle sedi europee - da ultimo, nelle riunioni del 26 ottobre - sono seriamente riconosciuti come impegnativi dal più ampio arco delle parti politiche e sociali", ha sottolineato il Capo dello Stato. "Ho avuto ieri e oggi colloqui informali con le maggiori componenti delle forze di opposizione e di maggioranza, per meglio accertarne le valutazioni e le posizioni in un momento di diffusa e acuta preoccupazione per le difficoltà e i rischi cui l'Italia è esposta nel quadro della grave crisi dell'Eurozona. Non si è trattato di consultazioni protocollari - di cui non esistevano i presupposti - con tutti i gruppi e i partiti rappresentati in Parlamento, e con figure istituzionali di cui raccogliere i pareri. Ferma restando la rispettosa attenzione che riservo anche ai soggetti con cui non ho potuto in questa occasione intrattenere colloqui, è comunque risultato ampiamente significativo - ha sottolineato il Capo dello Stato- il quadro che ho tratto dagli incontri da me tenuti".

Pol/Tor

© riproduzione riservata