Giovedì 03 Novembre 2011

Governo/Alfano: Non vogliamo resistere ma governare fino al 2013

Roma, 3 nov. (TMNews) - Il Pdl non cambia posizione: "in questa legislatura esiste solo questo governo", ha ribadito il segretario del partito Angelino Alfano, nel corso di una conferenza stampa nella sede di via dell'Umiltà, dopo la conclusione dell'incontro al Quirinale con il presidente della Repubblica. Alfano, al cui fianco sedevano i capigruppo di Camera e Senato Fabrizio Cicchitto e Maurizio Gasparri, ha spiegato che la delegazione azzurra ha ribadito a Napolitano che il governo intende "adempiere gli impegni assunti in Europa. La lettera che il presidente Berlusconi ha consegnato ha due grandi pregi: sintetizza l'accordo fra i principali partiti della coalizione e tutta la coalizione ed è stata validata dall'Unione europea. Questo programma di governo ci porta al 2013 e riteniamo di avere i numeri per arrivarci con il presidente Berlusconi". "Pensiamo - ha detto ancora il segretario del Pdl - che per arrivare al 2013 non occorra resistere ma governare. La lettera all'Unione europea è stata in buona misura riversata e travasata nell'emendamento approvato ieri in Consiglio dei ministri. Speriamo che vengano messe da parte pregiudiziali personali e che in Parlamento ci possa essere una maggioranza su singoli provvedimenti". Dopo aver ribadito la contrarietà del suo partito a ogni ipotesi alternativa al governo Berlusconi, Alfano ha lanciato un appello alle opposizioni "a mettere il bene dell'Italia prima dei loro interessi. Se ci sono cose che sarebbe fatte da un ipotetico governo del ribaltone e che noi possiamo condividere, le propongano e facciamole insieme".

Bar/Sar

© riproduzione riservata