Giovedì 03 Novembre 2011

Crisi/ Berlusconi a Ue: Rispetteremo gli impegni

Cannes, 3 nov. (TMNews) - "L'Italia rispetta i suoi impegni e contribuisce al comune progetto di gestione della crisi finanziaria in atto". Lo ha assicurato Silvio Berlusconi incontrando i Paesi dell'eurozona al vertice G20 di Cannes. Il premier, riferiscono fonti della delegazione italiana, ha illustrato ai partner europei i contenuti del maxiemendamento al ddl stabilità approvato ieri dal Consiglio dei ministri, "atto normativo" che - ha sottolineato il premier - si muove nella linea della lettera inviata alla Ue. In particolare, Berlusconi ha ribadito la volontà e la determinazione italiana al pareggio di bilancio nel 2013. Tra le misure inserite nel maxiemendamento illustrate ai partner europei, la dismissione di parte del patrimonio immobiliare dello Stato e degli enti locali introdotta dal Tesoro al fine di abbattere lo stock del debito pubblico: però - si spiega - nel maxiemendamento non è ancora 'cifrato' l'importo atteso dalle dismissioni, che nella lettera alla Ue veniva indicato in 5 miliardi. E poi il pensionamento a 67 anni nel 2026, la liberalizzazione delle professioni con l'abolizione delle tariffe fisse. Ancora: la liberalizzazione dei servizi pubblici locali, con la possibilità per gli enti locali di vendere le municipalizzate che non siano state 'bloccate' dal referendum sull'acqua pubblica. Infine, una deregulation per le imprese per la realizzazione di infrastrutture e una più ampia possibilità di ricorrere al project financing. Oltre alle misure contenute nell'emendamento, Berlusconi ha poi anticipato ai partner europei la volontà di aprire il confronto con i sindacati sulla riforma del mercato del lavoro, e l'avvio a Bruxelles del confronto - attraverso il ministro Giulio Tremonti che sarà nella capitale belga il 7 e 8 novembre - per accelerare l'utilizzo dei fondi strutturali Ue.

Rea

© riproduzione riservata