Giovedì 03 Novembre 2011

Scienza/ Fare attività fisica oggi per non essere depressi domani

Roma, 3 nov. (TMNews) - Una regolare attività fisica è associata a un minor rischio di soffrire di depressione in età avanzata: a sostenerlo è uno dei più grandi studi condotti a livello europeo da un gruppo internazionale di ricercatori, tra cui gli studiosi dell'Università di Goteborg (Svezia), nell'ambito dell'indagine SHARE (Survey of Health, Ageing and Retirement) finanziata dall'Unione Europea. "Non sappiamo ancora con certezza quale sia il rapporto tra attività fisica e depressione, ma ciò che è chiaro è che le persone anziane fisicamente attive sono anche meno depresse", spiega Magnus Lindwall, docente in Psicologia della salute all'Università di Goteborg. Che continua: "Livelli elevati di depressione possono portare a svolgere meno esercizio fisico. Questo suggerisce che vi è una reciproca influenza". I risultati arrivano da uno studio, durato un anno e mezzo, durante il quale Lindwall e colleghi hanno esaminato lo stile di vita e le cartelle cliniche di 17.500 soggetti di 64 anni di età media provenienti da 11 Paesi europei. "Questo studio - conclude Lindwall - è uno dei primi a guardare a come l'attività fisica influenzi la depressione futura e viceversa, e a come i cambiamenti nello svolgimento dell'attività fisica siano associati a cambiamenti nella depressione nel corso del tempo".

Noe

© riproduzione riservata