Lunedì 21 Novembre 2011

Egitto/ Esercito: Elezioni legislative si terranno regolarmente

Il Cairo, 21 nov. (TMNews) - Gli scontri tra popolazione egiziana e forze dell'ordine a piazza Tahrir, al Cairo, non condizioneranno lo svolgimento delle elezioni legislative in programma il 28 novembre prossimo. Lo ha garantito il generale Mohsen al-Fangari. "Non cederemo agli appelli di rinviare lo scrutinio. Le forze armate e il ministero dell'Interno sono in grado di garantire la sicurezza dei seggi elettorali". Diversi partiti e candidati hanno sospeso la loro campagna elettorale dopo il fine settimana di sangue che ha provocato 15 morti e centinaia di feriti. Tra le decine di manifestanti arrestati c'è anche l'unica candidata donna alle presidenziali egiziane, Bothaina Kamel, che, poche ore prima di essere fermata, al Corriere della sera in edicola oggi, ha affermato che i "generali sono criminali e fuorilegge. Il consiglio supremo delle forze armate è peggio di Mubarak". Nei giorni scorsi, personalità politiche e della cultura, tra i quali l'ex capo dell'Agenzia internazionale dell'energia atomica (Aiea) Mohamed El Baradei, hanno chiesto di posticipare le elezioni, nel quadro di una revisione del calendario politico. Chiedono di eleggere prima un'assemblea costituente, poi un presidente e infine il Parlamento.

Bla

© riproduzione riservata