Giovedì 01 Dicembre 2011

Industria/ Csc: In recessione,produzione -2,4% in IV trimestre

Roma, 1 dic. (TMNews) - L'industria italiana è ricaduta in recessione: la produzione nel quarto trimestre sul terzo, secondo la stima "cauta" del Centro studi di Confindustria è pari a un -2,4% sulla base della tenuta in ottobre (-0,2%) e novembre (-0,1%). "Le attese di produzione (Istat), ai minimi da due anni, e i giudizi sugli ordini, specie esteri, puntano a una più intensa contrazione nei prossimi mesi. Ciò è coerente con una riduzione del Pil a fine 2011 e inizio 2012, dopo la stagnazione estiva", spiega il Csc. "Le attese di domanda debole (specie interna), la grande incertezza alimentata dalle violente oscillazioni dei mercati finanziari e le difficoltà a reperire credito spingono le imprese italiane a tagliare gli investimenti a fine 2011. Il ristretto accesso ai finanziamenti bancari e i bassi margini costituiscono ulteriori freni", aggiunge il Centro studi di Confindustria. Inoltre, rileva il Csc "crisi finanziaria e politiche fiscali restrittive riducono la fiducia di famiglie (-20,4 a novembre, la più bassa da agosto 2009) e imprese (-7,3 in novembre, in costante calo da febbraio). Ciò contribuisce a indebolire i consumi e a causare il rinvio degli investimenti".

Rbr

© riproduzione riservata