Sabato 03 Dicembre 2011

Terzi: Dall'America al Mediterraneo serve un'Italia credibile

Roma, 3 dic. (TMNews) - L'Italia deve tornare "partner paritario" nei processi decisionali europei, rafforzando la propria credibilità nell'attuale fase politica caratterizzata dalla crisi dell'eurozona e delle primavere arabe. E' quanto sostiene il ministro degli Esteri Giulio Terzi Sant'Agata in un'intervista al Corriere della Sera, in cui sottolinea l'importanza di "intensificare il rapporto tra Europa e Stati uniti all'interno del G20". "Il dibattito sulla 'distrazione asiatica' degli Stati Uniti è fuorviante - dichiara Terzi - non è un calcolo a somma zero, più Asia meno Europa. L'Europa resta, l'ho visto personalmente a Washington (Terzi è stato ambasciatore a Washington fino alla nomina alla Farnesina, ndr), il partner principale dell'America. Di più, la necessità di rispondere in modo efficace alla crisi dell'eurozona e al grande dibattito sul percorso dell'integrazione europea, che gli Usa vedono con grande favore, crea le condizioni ideali per consolidare ulteriormente questo rapporto". Terzi indica quindi nel Mediterraneo "una priorità assoluta di questo governo, dove dobbiamo essere elemento di impulso e stabilizzazione, rafforzando una presenza economica e culturale già radicata, ma che ora va adeguata ai cambiamenti".

Sim

© riproduzione riservata