Domenica 04 Dicembre 2011

Slovenia/ Candidato centro sinistra in testa a sorpresa

Belgrado, 4 dic. (TMNews) - Se confermati i primissimi exit poll, sarà una vittoria a sorpresa dell'attuale sindaco di Lubiana, a caratterizzare le elezioni legislative di oggi in Slovenia, le prime anticipate, mai convocate dall'indipendenza del paese dalla Jugoslavia, nel 1991. Chiusi i seggi alle 20:00, un 'ora di ritardo rispetto a quanto previsto, Jankovic, un candidato indipendente, ma vicino al centro sinistra, con la sua neo fondata lista 'Slovenia positiva', è dato infatti vincente con il il 26,54% dei consensi, per 26 seggi, dei 90 che compongono la camera bassa del parlamento sloveno. Lo riferiscono i primi exit poll diffusi dall'agenzia di stampa Sta e dalla Tv nazionale. Contrariamente alle attese dei sondaggi pre elettorali, dunque, è solo secondo Janez Jansa, leader del Partito democratico sloveno (Sds). La formazione di centro destra infatti, si attesta al momento al 26,54% dei consensi, per 26 seggi. Solo terzi, come atteso, il socialdemocratici (Sd) del premier di centrosinistra uscente, Borut Pahor, che ottiene appena il 10,8% dei voti. Resta, comunque, il solo partito della maggioranza uscente, ancora presente in parlamento, con i due ex alleati Zares e Partito liberl democratico (Lds) che non raggiungono la soglia di sbarramento del 4%. Stessa sorte per il partito nazionalista (Sns). Si allinea alle attese, invece, l'8,7% attribuito alla 'Lista dei cittadini' di Gregor Virant, ex ministro del governo Jansa . Il partito dei pensionati Desus raccoglie il 6,7% dei voti, non lontano dal 6,4% del partito popolare di cetnro destra (Sls). Il partito cristiano popolare 'Nuova Slovenia', avrebbe infine ottenuto il 4,7% dei consensi.

Iso

© riproduzione riservata