Martedì 06 Dicembre 2011

Musica/ Venditti: Berlusconi crede in ciò che dice ma...

Milano, 6 dic. (TMNews) - "Berlusconi crede in quello che dice, ma è stato seguito da una serie di servi, di federali, che non l'hanno aiutato". Così Antonello Venditti, intervistato dal settimanale A, torna a parlare delle dimissioni dell'ex presidente del Consiglio. Nel suo nuovo album, "Unica", Venditti canta: "Silvio, che farò senza di te?". La risposta del cantautore: "Sto meglio così perché l'imbarazzo che ci creava non c'è più. Ma come facevano i suoi parlamentari a crederlo sincero a proposito di Ruby e Mubarak? È con i suoi fedeli che ha dimostrato, non volendolo, la sua tirannia". Antonello Venditti si espone anche sull'attuale governo Monti, che a suo avviso non sarà in grado di risolvere i problemi dell'Italia: "Oggi le persone di talento non hanno opportunità - conclude il cantante -. La nostra è una meritocrazia assistita. Se ci sono due bravi allo stesso modo, vince sempre quello raccomandato. Lo sanno tutti che la casta è ereditaria, noi siamo sudditi".

Spt

© riproduzione riservata