Mercoledì 07 Dicembre 2011

Pensioni/ Camera lavora a sblocco rivalutazione fino 1.400 euro

Roma, 7 dic. (TMNews) - Sbloccare la rivalutazione delle pensioni per assegni fino a 3 volte il minimo, i trattamenti di 1.400 euro. E' quanto chiede la commissione Lavoro della Camera nel parere, con osservazioni, sulla manovra. Il parere è stato votato da tutti i partiti tranne che dalla Lega Nord. Tra le coperture suggerite dalla commissione un contributo di solidarietà sulle pensioni d'oro, sulle baby pensioni oppure l'incremento della percentuale del prelievo sui capitali scudati. "Per quanto riguarda la perequazione automatica dei trattamenti pensionistici - si legge nel parere - si valuti la possibilità di garantire una forma di copertura rispetto all'andamento del costo della vita anche ai trattamenti compresi tra due e tre volte il minimo, compensando le minori entrate mediante un incremento del contributo di solidarietà a carico delle pensioni più elevate (sia attraverso una revisione in aumento della quota di prelievo per quelle pari almeno a venti volte il minimo Inps, sia attraverso un abbassamento dell'importo di un contributo di solidarietà sulle cosiddette baby pensioni, limitato all'importo superiore al minimo e/o incrementando la percentuale di intervento sui cosiddetti capitali scudati".

Gab

© riproduzione riservata