Mercoledì 07 Dicembre 2011

Pensioni/ Camusso-Bonanni: Rivalutare fino 1.400 euro? Non basta

Roma, 7 dic. (TMNews) - Sbloccare la rivalutazione delle pensioni per gli assegni fino a 1.400 euro non è sufficiente. Lo hanno detto i segretari generali Susanna Camusso (Cgil) e Raffaele Bonanni (Cisl), dopo la proposta avanzata dalla commissione Lavoro della Camera in un parere sulla manovra economica. "Non basta - ha detto Bonanni al termine di un'audizione a Montecitorio - perchè 1.400 euro sono al lordo. Siamo nell'area di povertà: prima era l'area di indigenza, ora è quella della povertà bassa". I 1.400 euro, ha aggiunto la Camusso, "sono una cifra bassa, perchè bisogna ragionare sui redditi effettivi, visto che in Italia sulle pensioni si pagano le tasse".

Glv/Gab

© riproduzione riservata