Venerdì 09 Dicembre 2011

Germania/ Bundesbank taglia ancora stime Pil, in 2012 solo +0,6%

Roma, 9 dic. (TMNews) - La Banca centrale della Germania, la Bundesbank, ha ulteriormente abbassato le sue previsioni di crescita sul paese nel biennio che si sta aprendo, e ora stima un incremento del Pil limitato allo 0,6 per cento nel 2012. Tuttavia, per quanto brusca rispetto al più 3 per cento del Pil atteso su quest'anno, questa frenata viene ritenuta "momentanea", secondo quanto afferma l'istituzione in un documento di aggiornamento delle sue previsioni. Perché già a partire dallo stesso 2012, superata una fase di debolezza "ciclica" individuata "attorno ai mesi invernali", la crescita economica teutonica dovrebbe assistere ad un "graduale rafforzamento" per riportarsi al più 1,8 per cento sul 2013. Inoltre, con un comunicato la Bundesbank aggiunge di "non attendersi alcun marcato calo dell'occupazione". Anzi, anche in questo caso a partire dalla fine del 2012 si dovrebbe assistere a miglioramenti.

Voz

© riproduzione riservata