Venerdì 09 Dicembre 2011

Usa 2012/Spot antigay di Perry è tra i più disprezzati sul web

New York, 9 dic. (TMNews) - Il nuovo spot pubblicitario della campagna elettorale di Rick Perry, in onda in Iowa da mercoledì, è diventato 'virale' su internet - vale a dire è cliccatissimo - ma anche impopolare e ha suscitato perplessità e divisioni persino all'interno dello staff della sua campagna elettorale. Nel messaggio pubblicitario, dichiaratamente anti-gay, Perry dice che "c'è qualcosa di sbagliato in questo paese se i gay possono servire apertamente nell'esercito e i nostri bambini non possono celebrare apertamente il Natale o pregare a scuola". "Come presidente metterò fine alla guerra di Obama contro la religione", promette il governatore del Texas. Su YouTube il video non è andato a vantaggio del candidato. Secondo quanto riportato dal sito di politica Talking Points Memo ieri il video di Perry è stato il più visto in America. Ma la reazione degli internauti è stata tutt'altro che positiva. Solo 4.485 persone hanno cliccato sul pulsante "I like" (ovvero "mi piace"), mentre sono ben 211.664 quelle che hanno cliccato su "dislike" (ovvero "non mi piace"). Perry si contende così il primato negativo del più disprezzato su YouTube con il cantante canadese Justin Bieber il cui video "Baby", il più visto su YouTube di tutti i tempi, ha accumulato 2 milioni di "dislike", e con la rivelazione di YouTube Rebecca Black che con il video della canzone "Friday" si è aggiudicata 1 milione di "dislike". Ma Bieber e Black hanno impegato molti mesi per raggiungere una tale popolarità negativa e Perry, il cui video è online da 2 giorni, potrebbe rapidamente superarli. Oltre a dividere l'opinione pubblica il video ha creato dissensi anche nella squadra elettorale del governatore del Texas. Tony Fabrizio, il principale sondaggista di Perry, ha definito il video "una pazzia" in una mail inviata al creatore del messaggio pubblicitario Nelson Warfierd.

A24-Buf

© riproduzione riservata