Venerdì 16 Dicembre 2011

Grecia/ Loukanikos,il cane dei manifestanti celebrato da "Time"

Atene, 16 dic. (TMNews) - Sempre in prima linea alle manifestazioni contro l'austerity ad Atene sfidando le cariche della polizia e i gas lacrimogeni: è Loukanikos, il randagio che, scovato dai fotografi durante le turbolente marce nella capitale greca degli ultimi tempi, è diventato un simbolo planetario della contestazione sociale grazie alla rivista Time che lo ha eletto una delle sue personalità dell'anno. Oggi Loukanikos, parola che in greco significa "Salsiccia", dopo due anni di assoluta fedeltà ai manifestanti, ha un suo blog personale e persino un profilo Twitter seguito da 23mila internauti. Pelo fulvo, il cane, che è uno dei tanti randagi che circolano in Grecia, appariva da tempo in numerosi servizi fotografici in cui lo si vedeva spesso abbaiare contro le forze dell'ordine. "Per me, non è un simbolo delle manifestazioni, ma il migliore amico dei manifestanti", racconta Aris Messinis, fotografo dell'Afp a Atene. "Essendo dotato di un istinto di sopravvivenza molto sviluppato, abbaia contro la polizia quando viene attaccato", aggiunge il fotografo. "Un giorno ho anche visto scoppiare degli incidenti davanti al Parlamento per causa sua. Un poliziotto ha cercato di dargli un calcio, i manifestanti non hanno gradito e hanno lanciato delle Molotov, la polizia ha risposto con i lacrimogeni", racconta ancora il fotografo che conclude: "Ci sono altri randagi nelle manifestazioni ma solo Loukanikos partecipa con tutto se stesso". Time lo ha eletto "personalità dell'anno" accanto ad altri manifestanti che hanno sfilato ai corti nel mondo intero nel 2011, dalla rivoluzione della primavera araba fino a Occupy Wall Street. (con fonte Afp)

Ihr

© riproduzione riservata