Mercoledì 13 Maggio 2009

P.a.; Brunetta ribadisce: Riforma entro 2 mesi o mollo

Roma, 13 mag. (Apcom) - Se entro due mesi la riforma della Pubblica amministrazione non sarà legge il ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta, si dimetterà. Lo ha ribadito il ministro stesso a Sky Tg 24 Economia. "Entro due mesi, se c'è qualche intoppo, qualcuno si mette di traverso, mollo perchè vuol dire che non ce l'ho fatta", spiega Brunetta. Il testo "verrà presentato oggi o domani alle camere", spiega Brunetta annunciando che prima del via libera definitivo vedrà nuovamente i sindacati. Secondo il ministri "per troppo tempo la pubblica amministrazione è stata della politica e del sindacato. Io ho rotto questo schema e mi sono rivolto per primi ai 60 milioni di clienti". Quanto ai sindacati, secondo il ministro "nel migliore dei modi il sindacato è stato a guardare, nel peggiore dei modi, la Cgil si è messa di traverso". Ma, comunque, "la metà dei dipendenti pubblici è d'accordo con me", conclude. Mlp

MAZ

© riproduzione riservata