Giovedì 14 Maggio 2009

Fiat;Ft:ostacoli in trattative Opel e attività Gm America Latina

Roma, 14 mag. (Apcom) - La Fiat sta incontrando alcuni ostacoli nelle trattative per creare un 'supergruppo' mondiale dell'auto che, oltre alle attività di Chrysler, includa i marchi Opel/Vauxhall e Saab. Lo riporta oggi il Financial Times che, citando due fonti vicine alle discussioni, rivela come General Motors sia riluttante a separarsi da alcune tra le sue attività più redditizie, quelle in America latina: lo scorso anno il colosso di Detroit ha venduto 1,3 milioni di auto nella regione e in Brasile è il secondo costruttore. "L'America Latina è l'ostacolo" ha detto una delle due fonti chiedendo l'anonimato a causa della delicatezza dei contatti in corso e aggiungendo che "Gm non si limiterà solo a consegnarla". Nè le due parti, riporta ancora il quotidiano londinese, hanno ancora raggiunto un accordo sulle rispettive quote da detenere in un'aggregazione Fiat-Opel. La Fiat vorrebbe destinare a Gm una quota di circa il 20% nel gruppo Fiat-Opel, con una quota maggiore in mano alla famiglia Agnelli e altre azioni emesse con un collocamento. Gm vorrebbe invece una quota pari al 40%. Un portavoce di Gm ha dichiarato ieri che le trattative stanno andando "molto bene" e che la società "non ha ristretto le sue opzioni sui partner". Nessun commento, invece, dal Lingotto.

BOL

© riproduzione riservata