Giovedì 14 Maggio 2009

Sicurezza;Amnesty International:Norme figlie clima xenofobo

Roma, 14 mag. (Apcom) - "Norme figlie di un clima xenofobo. I diritti umani come un'autoradio, un optional che si decide se concedere o meno": in questi termini Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International, commenta le norme del disegno di legge sicurezza su immigrazione e minori, ai microfoni di Econews. "Queste norme sono figlie di un clima di natura discriminatoria e xenofoba, figlie di un clima di erosione dei diritti umani nei confronti di gruppi già vulnerabili. E' stato chiuso il cerchio di qualcosa che è stato messo in piedi negli anni scorsi e che oggi è arrivato alla conclusione. Ci sono ormai separazioni sempre più nette - prosegue - tra chi ha i diritti e chi non li ha, come se i diritti umani fossero aria condizionata, autoradio, insomma un optional, che si decide se avere o meno e se concedere o meno". Red/Ssa

MAZ

© riproduzione riservata